fbpx

Misure a sostegno della liquidità per le imprese

Molte sono le aziende associate che, allo stato attuale, si trovano ad interloquire con gli Istituti di credito di riferimento al fine di posticipare le scadenze dei finanziamenti in essere a vario titolo, richiedendo, nel
contempo, nuova liquidità, anche alla luce dei recenti provvedimenti in materia.
Sul tema è intervenuto il Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020 “Cura Italia” introducendo una serie di misure a sostegno della liquidità delle imprese danneggiate dall’emergenza epidemiologica determinata dal
diffondersi del COVID19.
Nella fattispecie, sono gli artt. 56 e 49 – per le piccole, medie e microimprese e per i lavoratori autonomi titolari di partita IVA – a prevedere una moratoria straordinaria dei prestiti e delle linee di credito concesse da banche e intermediari finanziari nonché nuovi interventi del Fondo di garanzia per le PMI.
In estrema sintesi le disposizioni del decreto riguardano:

A) la sospensione fino al 30 settembre 2020 delle scadenze per il pagamento di

  • rate di prestiti e mutui
  • canoni di leasing
  • prestiti non rateizzati

B) la non revocabilità fino al 30 settembre 2020 di

  • finanziamenti accordati a fronte di anticipi su crediti
  • le linee di credito accordate “sino a revoca”.

Il 24 marzo 2020 l’Associazione Bancaria Italiana (ABI) ha fornito a mezzo circolare le prime istruzioni sulle misure di sostegno al credito previste dal Decreto, coordinandosi con alcune indicazioni fornite dal Ministero dell’economia e delle finanze con specifiche FAQ del 22 marzo 2020, pubblicate in risposta alle richieste di chiarimenti avanzate anche dall’ABI stessa.

Referente


Annalisa Gotti

Responsabile Ufficio Stampa
e Comunicazione

Contatta il nostro referente per avere un filo diretto.
Siamo a tua disposizione. Sempre.

Ti potrebbe interessare

Articoli correlati

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più