fbpx

Persiceto, mezzo milione per tagliare Cosap e Tari

Manovra del Comune per sostenere le imprese colpite dalla crisi del Covid. Agevolazioni anche per i centri estivi delle associazioni

Per agevolare la ripresa delle attività commerciali e produttive che in questi mesi hanno subito perdite economiche dell’emergenza Covid-19, il Comune di Persiceto mette a disposizione 500mila euro per concedere agevolazioni fiscali sul pagamento della Cosap e della Tari.

Parallelamente sono state anche ampliate le tipologie di accesso al bando emesso nel mese di maggio che mette a disposizione altri 500mila euro di contributi alle imprese in ragione della riduzione del fatturato durante il periodo di chiusura forzata. La giunta comunale ha recentemente stabilito l’esenzione dalla Cosap, la tassa di occupazione del suolo pubblico, rispettivamente del 100 % per tutti gli esercizi pubblici e gli ambulanti che hanno sede legale a Persiceto e del 50 % per coloro con sede in altro comune per l’intero anno 2020.

Il provvedimento si unisce all’esenzione statale prevista per gli esercizi pubblici per i primi 6 mesi. Il tributo, che era inizialmente previsto per il 31 luglio 2020, è stato inoltre posticipato al 30 settembre. Anche le associazioni che occupano suolo pubblico per le attività dei Centri Estivi non dovranno pagare alcun onere al Comune.

È stato inoltre ampliato il bacino di imprese che potranno accedere al bando emanato a maggio, che mette a disposizione 500mila euro per l’erogazione di contributi a fondo perduto a sostegno degli esercizi che hanno dovuto sospendere l’attività a seguito delle disposizioni statali di contenimento del contagio. Il bando rimarrà aperto fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Sono incluse tra le imprese beneficiarie dei contributi le agenzie di viaggi, scuole guida e autoscuole con esclusione delle imprese che svolgano mera attività di disbrigo pratiche. Non solo, sono incluse le attività di noleggio auto – bus da rimessa con conducente, le attività di somministrazione alimenti o bevande esercitate da imprese iscritte in camera di commercio, in centri culturali, centri sociali e centri ricreativi a favore dei soci.

«Ogni impresa potrà presentare una sola domanda corredata da autocertificazione – spiega il sindaco Lorenzo Pellegatti – attestante i requisiti posseduti e potrà fruire di un unico contributo in ragione della riduzione del fatturato in misura pari o superiore al 20% rispetto al fatturato del periodo marzo-aprile 2019». Le domande dovranno essere presentate via Pec, alla mail istituzionale comune.persiceto@cert.provincia.bo.it

m. r., il Resto del Carlino, 28 luglio 2020

Referente


Annalisa Gotti

Responsabile

Contatta il nostro referente per avere un filo diretto.
Siamo a tua disposizione. Sempre.

Ti potrebbe interessare

Articoli correlati

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più