fbpx

Covid-19, disposizioni dettaglio orafo gioielliero

Le nuove regole dopo la firma del Dpcm del 24 ottobre 2020

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di ieri, 25 ottobre 2020 – Serie generale n. 265 del 25 ottobre 2020, Edizione Straordinaria – il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 24 ottobre 2020, recante ulteriori misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19. Il provvedimento – le cui disposizioni si applicano a partire da oggi 26 ottobre e sono efficaci fino al 24 novembre 2020 – sostituisce, modificandole in parte, le previsioni del D.P.C.M. del 13 ottobre 2020, come modificato e integrato dal D.P.C.M. 18 ottobre 2020, in considerazione dell’evolversi della situazione epidemiologica e l’incremento dei casi sul territorio nazionale.

Di particolare interesse per il nostro comparto è l’art. 1 comma 5 che indica: “E’ esteso a tutti i locali pubblici e aperti al pubblico nonché a tutti gli esercizi commerciali l’obbligo di esporre, all’ingresso del locale, un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale medesimo sulla base dei protocolli e delle linee guida vigenti”.

In allegato, il facsimile del cartello da stampare e utilizzare previa indicazione del numero massimo di clienti che è consentito accogliere in negozio.

A tal proposito, l’all. 11 del citato D.P.C.M. con riferimento alle misure obbligatorie per gli esercizi commerciali prescrive quanto segue:

1. Mantenimento del distanziamento interpersonale in tutte le attività e le loro fasi.

2. Garanzia di pulizia e igiene ambientale con frequenza di almeno due volte giorno ed in funzione dell’orario di apertura.

3. Garanzia di adeguata aereazione naturale e ricambio d’aria.

4. Ampia disponibilità e accessibilità a sistemi per la disinfezione delle mani. In particolare, detti sistemi devono essere disponibili accanto a tastiere, schermi touch e sistemi di pagamento.

5. Utilizzo di mascherine nei luoghi o ambienti chiusi e, comunque, in tutte le fasi lavorative laddove non sia possibile garantire il distanziamento interpersonale. 6. Uso dei guanti “usa e getta” nelle attività di acquisto, particolarmente per l’acquisto di alimenti e bevande. 7. Accessi regolamentati e scaglionati secondo le seguenti modalità:
a) ampliamenti delle fasce orarie;
b) per locali fino a quaranta metri quadrati possibilità di presenza di una persona alla volta, oltre a un massimo di due operatori; c) per locali di dimensioni superiori a quelle di cui alla lettera b) l’accesso è regolamentato in funzione degli spazi disponibili, differenziando, ove possibile, i percorsi di entrata e di uscita.

8. Informazione per garantire il distanziamento dei clienti in attesa di entrata.

Riepilogando quando attiene in maniera specifica gli esercizi al dettaglio di oreficeria e gioielleria al fine di consentire il rispetto del distanziamento sociale è opportuno che ogni esercente valuti, in relazione alla dimensione del negozio e applicando le note linee guida istituzionali, un numero massimo di clienti presenti contemporaneamente, superato il quale dovrà operare il contingentamento agli accessi.

Alla luce dell’incremento della pandemia è doveroso ricordare che, per quanto riguarda gli spazi: − sino a quaranta metri quadrati è consentito, nel rispetto delle distanze interpersonali, far accedere i clienti uno alla volta – fatta salva la presenza di bambini e persone non autosufficienti – e la presenza di un massimo di due operatori; − per dimensioni superiori a quaranta metri quadrati, l’accesso dovrà essere regolamentato in funzione degli spazi disponibili, differenziando, ove possibile, i percorsi di entrata e di uscita. All’interno dell’esercizio è opportuno, creare percorsi che assicurino il distanziamento sociale di 1 metro. Per quanto riguarda la dimensione dei locali, si ritiene debba intendersi come locale di superficie complessiva. La disposizione è rivolta soprattutto ai piccoli negozi, non facendo riferimento a spazi delimitati come il “fronte banco”.

Inoltre, l’esercente dovrà: − far indossare sempre e comunque al cliente la mascherina (obbligatoria); − favorire la messa a disposizione di soluzione disinfettante per le mani a base idroalcolica (alcool al 70%) accanto/sul banco vendita; − adottare tutte le misure utili a mantenere e a far mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro (personale e clienti); − evitare strette di mano; − invitare il cliente a non toccare la merce eventualmente in esposizione e sul bancone se non previo accurato lavaggio delle mani. La nostra segreteria rimane a disposizione per ulteriori informazioni

Cordiali saluti

Trovi l'allegato nella sezione Download

Referente


Gianluca Lolli

Responsabile

Contatta il nostro referente per avere un filo diretto.
Siamo a tua disposizione. Sempre.

Ti potrebbe interessare

Articoli correlati

Fatturazione
Elettronica

Fatturazione Elettronica

La soluzione più completa
per gestire la tua contabilità.

E-mail
Dipendenti

E-mail
Dipendenti

Gestisci la posta
con la webmail di Ascom.

PEC
Clienti

PEC
Clienti

La Posta Certificata
per i Clienti Ascom.

Portale Azienda

I nostri servizi tradizionali diventano proposte differenziate
per soddisfare tutte le esigenze degli associati

Azienda

dipendenti

Non hai un account? Scopri di più